stufa pellet
Stufa a pellet o caldaia a pellet? Vantaggi e svantaggi
28 Settembre 2018
maya cs thermos pellet
Speciale Stufe e Caldaie a pellet
28 Settembre 2018
Show all

Stufa a Pellet: quale scegliere

stufa pellet
stufa pellet

Con la fine dell’estate e l’autunno alle porte si presenta il problema relativo al riscaldamento degli ambienti domestici. Sempre più gente negli ultimi anni, complice il rincaro delle bollette, ha deciso di cercare alternative valide al riscaldamento tradizionale per scaldare la casa ed al contempo risparmiare sui costi.
La stufa a pellet è quindi diventata per sempre più persone una soluzione efficace ed efficiente.

Esistono diverse tipologie di stufe a pellet, ognuna con caratteristiche diverse a seconda dell’utilizzo che si intende farne.

Stufe a pellet ad aria 

Chiamata anche stufa a convezione naturale, la stufa a pellet ad aria è la tipologia più economica di stufa a pellet. La caratteristica principale della stufa ad aria è che quando è in funzione, va a scaldare solamente l'ambiente in cui si trova.

Ciò è dovuto all'assenza di una ventola interna e di conseguenza il calore viene irradiato in maniera naturale.
A causa dell'assenza della ventola, queste stufe sono estremamente silenziose, ma il calore viene propagato molto più lentamente.

Le particolari caratteristiche di questa stufa fanno in modo che le superfici si scaldino molto di più delle altre tipologie di stufe

La stufa a convezione naturale viene consigliata particolarmente alle persone che desiderano scaldare una singola stanza o un singolo ambiente (un open space per esempio) o che magari hanno un piccolo appartamento.

Stufe a pellet ad aria canalizzata

Le stufe a pellet ad aria canalizzata permettono di utilizzare la stufa come un completo impianto di riscaldamento. Questa tipologia di stufa funziona generando aria calda che diffondendosi nei vari ambienti attraverso un sistema di bocchettoni e tubi può arrivare a scaldare tutta la casa.

Le stufe ad aria possono essere considerate come un sistema di riscaldamento affidabile, efficiente e soprattutto economico rispetto ai  tradizionali sistemi di riscaldamento.

Tra i maggiori vantaggi offerti da questa tipologia di stufa vi è senza dubbio la possibilità di scaldare velocemente gli ambienti grazie al sistema di ventilatori che canalizzano l’aria attraverso i tubi.

Sempre grazie al sistema di tubi è possibile gestire il riscaldamento degli ambienti in maniera precisa grazie all’ausilio di termostati, escludendo il ramo di canalizzazione che non dovesse essere necessario.

E’ inoltre possibile escludere il sistema di ventilazione in modo da ottenere un riscaldamento degli ambienti per irraggiamento, il tutto a vantaggio del comfort acustico.

Nella scelta di questa tipologia di stufa bisogna considerare che è opportuna un’attenta pianificazione e progettazione delle canalizzazioni al fine di evitare quanto più possibile le curve. Un’altro importante fattore da tenere in conto è il lavoro necessario a creare le canalizzazioni ed eventualmente a ricoprirle con il cartongesso.

stufa pellet

Stufe a pellet ad acqua

Le stufe a pellet ad acqua, o idro-stufa, si differenzia da quella ad aria in quanto è collegata al sistema di riscaldamento idraulico della casa. Funziona quindi come una vera e propria caldaia, permettendo di produrre non solamente l’acqua calda per i termosifoni ma anche l’acqua calda sanitaria.

La stufa a pellet idro è estremamente semplice da utilizzare in quanto tutto il sistema è programmato ed automatizzato. Inoltre risulta più efficiente della stufa ad aria, avendo una dispersione del calore molto limitata.

stufa pellet

Tra i maggiori vantaggi offerti dalla stufa ad acqua vi è il fatto che possa essere abbinata ad una caldaia e addirittura abbinata ad un impianto solare termico pre-esistente, permettendo quindi un risparmio ancora maggiori sui costi.

Un altro importante vantaggio offerto da questa tipologia di stufa è la maggiore omogeneità del riscaldamento rispetto alla stufa ad aria, oltre che una minore rumorosità.

Tra gli svantaggi di questa soluzione vi è una maggiore rumorosità della ventola e del sistema che lascia cadere il pellet nella camera di combustione, che andrà di conseguenza installato in una zona isolata dell’abitazione.

 

Un altro degli svantaggi rispetto alla stufa ad aria è la maggiore manutenzione necessaria per garantire un corretto funzionamento delle idro-stufe che va effettuata a cadenza annuale.

In conclusione, tutte queste tipologie sono valide. Valutate bene quelle che sono le vostre necessità di riscaldamento, i vantaggi e gli svantaggi offerti dalle stufe ad acqua, da quelle ad aria e da quelle ad aria canalizzata.

I nostri esperti saranno lieti di guidarvi nella scelta della stufa migliore per le vostre esigenze
Non esitare a contattarci per un preventivo gratuito.

Chiedici un preventivo gratuito